Facebook vs iOS 14.5, capitolo II: «mantieni il tracciamento attivo o diventeremo a pagamento»

La guerra è guerra, anche se per ora è fredda. Facebook e iOS 14.5 iniziano a tirare la coperta da una parte e dall’altra, col social madre del gruppo che ha iniziato a rilasciare i suoi prompt per scoraggiare le persone a disattivare il tracciamento dei dati, cosa che il prompt di Apple invita a fare con un terrorismo psicologico da manuale.

Come ci si difende da una bestia del genere? Diventando una bestia peggiore. Facebook contro iOS 14.5 sembra infatti una sfida all’ultimo copy intimidatorio, ma la controbattuta del social sembra più diretta di quella fatta da Apple: “aiutaci a mantenere Facebook e Instagram gratuiti. Provocazione o minaccia, di sicuro va a segno.

facebook ios 14.5 limelightmedia.it

In merito alla questione, Facebook ha dichiarato:

Siccome Apple ha affermato che è consentito dare un consenso aggiuntivo al tracciamento dei dati, mostreremo una schermata a scopo educativo che precede la richiesta di iOS 14.5.

 

Conterrà maggiori dettagli su come utilizziamo i dati per gli annunci, così come maggiori informazioni su come gestiamo il tracciamento da altri siti nel caso in cui le persone non abbiano accettato i cookies.

 

facebook ios 14.5 limelightmedia.it

Pretesti onesti a sostegno del libero commercio, ma che sottolineano la paura che Facebook ha di iOS 14.5. Nessuno sa ancora quale impatto avrà la modifica dell’IDFA di Apple, perché dipenderà esclusivamente dal numero di persone che negheranno il tracciamento. Il vero problema per la piattaforma è la sua storica e ben nota poca trasparenza nella gestione dei dati, che si prevede influirà molto nella negazione del consenso al tracciamento dei dati.

Motivo per cui Facebook sta cercando di implementare qualsiasi opzione possibile per mantenere il tracciamento attivo e un copy del genere, così velatamente minatorio, da un lato non apre comunque all’opportunità di rendere le piattaforme a pagamento, ma dall’altro implica un approccio quasi bellico per affrontare la questione e potrebbe ritorcersi contro il gruppo. We’ll see.

Per avere sempre il meglio delle News, dei Focus e di altra roba forte, UNISCITI ALLA BRAVE NEWSLETTER.

LEGGI ANCHE: iOS 14.5 sta spaventando tutti i Social Media Manager – cosa sta succedendo e cosa bisogna fare

Author avatar
Francesco Lepore
Persevering researcher of beauty. CEO & Founder di Limelight Media.